Browse By

Diritto all’oblio e non solo nella Dichiarazione dei Diritti in Internet

dichiarazione_dei_diritti_internet

Diritto all’oblio e non solo nella Dichiarazione dei Diritti in Internet

Il diritto all’oblio è stato inserito nella Dichiarazione dei Diritti in Internet, documento visionabile da oggi 27 ottobre sul sito della Camera dei Deputati.

La raccolta dei pubblici contributi relativi alla Dichiarazione dei Diritti in Internet si protrarrà per 4 mesi, fino al 27 febbraio 2015.

La Dichiarazione dei Diritti in Internet, costituita da 14 punti incluso quello relativo al diritto all’oblio, non è una proposta di legge ma, appunto, una “dichiarazione” elaborata da una Commissione di studio istituita, in sede parlamentare, appositamente per tale argomento e il cui obiettivo è quello di fornire un apporto sostanziale al dibattito sul tema della privacy in Internet.

Da oggi, dunque, sul sito della Camera dei deputati, tutti gli utenti interessati al tema del diritto all’oblio e a tutto ciò che attorno ad esso ruota, avranno la possibilità di inserire un proprio commento sugli articoli contenuti nella bozza del documento. Inoltre, sarà possibile proporre articoli del tutto nuovi, la fusione o la soppressione di articoli già esistenti, o, ancora, la suddivisione di un articolo in più parti, etc.

Se sei interessato al dibattito sul tema del diritto all’oblio e vuoi esprimere la tua opinione, clicca direttamente sul seguente link.

Per visionare la versione integrale della bozza sulla Dichiarazione dei Diritti in Internet, clicca sul seguente link.

Se desideri approfondire le tue conoscenze sul diritto all’oblio e su tutti gli altri diritti che dovrebbero essere garantiti in rete ad ogni utente, è possibile visionare i documenti e i resoconti di lavoro oggetto di studio della Commissione, cliccando sul seguente link.

Share Button